Ultime notizie
Home / Visita il Parco (page 2)

Visita il Parco

PORTA DEL PARCO DI ROCCASTRADA – Ribolla

LE PORTE DEL PARCO Il Parco delle Colline Metallifere Grossetane è nato per assicurare il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico-culturale, tecnologico e geologico del territorio dei sette comuni minerari della Provincia di Grosseto (Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada, Scarlino). I siti che ...

Continua a leggere »

PORTA DEL PARCO DI FOLLONICA

LE PORTE DEL PARCO Il Parco delle Colline Metallifere Grossetane è nato per assicurare il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico-culturale, tecnologico e geologico del territorio dei sette comuni minerari della Provincia di Grosseto (Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada, Scarlino). I siti che ...

Continua a leggere »

Le Risorse Storiche di Montieri

risorse storiche di montieri

La notorietà storica di Montieri si deve quasi esclusivamente alla ricchezza di giacimenti minerari presenti nel territorio, soprattutto di elementi metallici (ferro, rame, piombo, zinco, argento) e di pirite. La plurisecolare attività mineraria ha costituito da sempre il «marchio» del territorio e, i minatori montierini erano rinomati in tutta Europa per la loro abilità. ...

Continua a leggere »

Il Pozzo del Beato Giacomo

Mappa

L’ingegnere francese Louis Porte (Tolone 8-12-1779/Firenze 6-07-1843) fondatore della «Società per la riattivazione delle antiche miniere toscane», decise di svuotare alcuni dei numerosi pozzini antichi di Montieri. Dagli indizi raccolti, il  pozzo denominato «del Beato Giacomo» era tra quelli più promettenti. Fece quindi costruire un castelletto (Figg. 1-2): si trattava di ...

Continua a leggere »

Il “Marmo Rosso” di Montieri

marmo rosso

Lungo il versante NE del Poggio di Montieri affiora la formazione della Scaglia toscana, presente con calcari-marnosi rosa intenso-rosso.Nei primi anni del ‘900 questa roccia è stata coltivata per uso locale a scopo ornamentale, per la costruzione di manufatti e pavimentazioni, con la denominazione di «marmo rosso di Montieri» (Vatti 1930). Lungo il ...

Continua a leggere »